Seleziona una pagina

Oltre a regolare l’accesso, il cancello è una componente fondamentale dell’abitazione che, da un lato conferisce stile e carattere alla struttura e dall’altro svolge una funzione di protezione contro le intrusioni, migliorando la sicurezza dello stabile.

Può essere a battente o scorrevole e viene realizzato con i materiali più differenti, dal più classico in ferro battuto fino al funzionale PVC.

Come scegliere il migliore cancello per la propria casa? Scopriamolo insieme al Team di Sicurit nei prossimi paragrafi!

Tipologie di cancello

Come dicevamo esistono diverse tipologie di cancello, tali da assecondare ogni esigenza di spazio. Questo perché, per installare un cancello è necessario consultare il Piano Comunale Urbanistico, che a seconda dei casi, può regolare la forma, il colore o la tipologia.

Scorrevole


Il cancello scorrevole è un’alternativa utile nel caso in cui non si disponga di spazio all’interno della proprietà, si apre e si chiude orizzontalmente e viene installato su un binario di scorrimento. Tra i vantaggi di questa tipologia di cancello, troviamo:

  • Soluzione salva- spazio;
  • Possibilità di automatizzare l’apertura e la chiusura.

Battente


Il cancello a battente è sicuramente il più diffuso: composto da due ante, è caratterizzato da un movimento di apertura verso l’interno e, in alcuni casi, verso l’esterno. Il requisito principale per installare un sistema di questo tipo è lo spazio: nel caso in cui si disponga di una superficie sufficiente, sarà possibile scegliere un’apertura verso l’interno dell’abitazione. In caso contrario, sarà necessario controllare le disposizioni del comune in merito e verificare la fattibilità dell’intervento.

Negli ultimi anni il cancello elettrico ha riscosso un grande successo sia nella versione a battente, sia in quella scorrevole. Automatizzato da un telecomando permette di effettuare la manovra di apertura senza alcuno sforzo.

Quale profilo scegliere


A seconda del design moderno o classico dell’abitazione, abbiamo una vasta scelta anche nella selezione dei profili disponibili:

  1. Dritto, adatto sia al modello scorrevole, sia a quello a battente;
  2. Curvo, che presenta un’incurvatura verso l’alto o verso il basso e si presta ad abitazioni moderne ed eleganti;
  3. A onda, caratterizzato da un design ricercato.

Con questo approfondimento speriamo di avervi dato un’idea generale delle tipologie di cancelli disponibili sul mercato.

Se hai bisogno di ulteriori consigli e suggerimenti sulla scelta del cancello più adatto alle vostre esigenze, contattaci cliccando qui