Seleziona una pagina

Scegliere l’antifurto per casa, al fine di difendere le mura domestiche è importante.

L’acquisto di questo accessorio è diventato sempre più importante nel corso degli ultimi anni, perché permette di tutelare i beni presenti all’interno dei tuoi ambienti ma soprattutto proteggere te stesso e le persone che ami.

Si tratta di un’esigenza fondamentale che si verifica in qualsiasi periodo dell’anno, senza interruzioni.

Il mercato e le diverse tecnologie disponibili consentono ai clienti di poter attuare una scelta, soddisfacendo svariate esigenze.

Come orientarsi tra i diversi tipi di antifurto per casa? Noi di Sicurit, azienda di Antifurti di Novara, siamo pronti a supportarti nella scelta, presentandoti una vera propria guida dedicata ai sistemi di allarme.

Le diverse tipologie di antifurto presenti sul mercato

Se hai già avuto modo di leggere le nostre precedenti pubblicazioni nel blog, saprai che esistono due tipologie di impianti di allarme sul mercato.

  1. Antifurto via cavo con fili;
  2. Antifurto wireless senza fili.

L’antifurto con fili

Come ci aiuta a comprendere il nome, un sistema di allarme con fili è costituito da una rete di cavi elettrici che va incassata nel muro per collegare le varie componenti del sistema sono presenti in giro nelle mura domestiche.

Un antifurto con fili è alimentato da un circuito elettrico e risulta la soluzione ideale per edifici in fase di costruzione e ristrutturazione.

Qualora un malintenzionato dovesse tentare di introdursi all’interno di casa, la sicurezza è garantita dalla connessione continua dei fili, che fanno scattare l’allarme nel momento in cui vengono manomessi.

L’antifurto wireless

Nel caso di sistema di allarme wireless o via radio, i fili sono inesistenti. Tutte le componenti entrano in comunicazione tra loro grazie alle onde elettromagnetiche. Gli apparecchi sono tenuti in funzione mediante batterie a lunga durata e restano sempre accesi, anche in caso di interruzione momentanea della linea elettrica o guasti all’impianto. Si installano facilmente e i costi sono contenuti. Il vantaggio principale? Possono essere installati senza interventi sull’abitazione e sono trasportabili da un edificio all’altro.

Gli impianti di sicurezza misti

L’antifurto con fili e quello wireless possono essere anche misti e/o integrati. Negli impianti misti, infatti, una parte dell’impianto è collegato tramite cavi, soprattutto la centrale d’allarme e le sirene.

Le restanti componenti sono connesse tra loro via radio. Negli impianti integrati, invece, si abbinano le misure di protezione attiva a quelle passive.

I sistemi d’allarme si dividono poi in perimetrale, che è posizionato lungo le pareti esterne dell’abitazione e gli esterni in generale, o volumetrico, che è caratterizzato dalla presenza di sensori interni alla casa che riescono ad intercettare corpi, movimenti e variazioni di temperatura.


Speriamo che il nostro approfondimento di oggi ti sia servito per comprendere quale antifurto è più adatto al soddisfacimento delle tue esigenze.

Non dimenticare che hai ancora tempo per approfittare del Bonus Sicurezza 2021 e risparmiare sull’acquisto dei sistemi di sicurezza SicuritAffidati a noi per un risultato garantito!