Seleziona una pagina

Nella scelta del modello delle microtelecamere di sorveglianza è molto importante soffermarsi sull’aspetto della connettività.

Utilizzare tecnologie sofisticate e all’avanguardia per la protezione e la sicurezza di casa è sempre un investimento soddisfacente. I dati raccolti negli ultimi anni mostrano un calo dell’8% nei furti di appartamenti in cui sono installate tecnologie avanzate a tutela dell’abitazione e della persona.

Nell’articolo di oggi, in particolare, andremo a parlare delle microtelecamere di sorveglianza, conosciute anche come telecamere spia, che giocano un ruolo fondamentale per tutela personale e di casa. Per quanto siano anche utilizzabili per fini moralmente discutibili, finché si parla di protezione della tua abitazione non devi preoccuparti di possibili complicazioni legali. È tuo diritto proteggere le cose che possiedi e le persone con cui vivi da ladri, intrusioni e imprevisti. Le riprese domestiche non sono reato, a meno che non vengano condivise illecitamente con altre persone, o peggio, diffuse online.

Connettività e Archiviazione, gli elementi da tenere in considerazione nella scelta delle microtelecamere di sorveglianza

Nella scelta del modello è molto importante soffermarsi sull’aspetto della connettività. Grazie al collegamento internet attraverso la rete di casa potrai accedere alla registrazione video in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. La scelta più semplice e intelligente è optare per una microtelecamera wi-fi, per evitare cavi di collegamento che renderebbero inutile, o comunque molto difficile, il posizionamento nascosto della camera.

Bisogna dare la giusta importanza anche allo spazio di archiviazione. In commercio esistono sostanzialmente due tipi di archiviazione:

  • Slot per scheda micro-SD: basta inserire una memoria esterna e il dispositivo sarà in grado di registrare video fino all’esaurimento della capacità della scheda
  • Memoria interna: lo spazio di archiviazione è già integrato nel dispositivo, ma non può essere aumentato attraverso schede esterne

Come posizionare la tua microtelecamera

Uno degli aspetti più importanti per sfruttare al meglio una microtelecamera di sorveglianza è il posizionamento strategico. Bisognerà trovare una sistemazione adeguata alla camera, che le possa permettere di rimanere ben nascosta. Questa decisione deve essere presa sulla base della situazione specifica che si vuole monitorare. Se la tua preoccupazione riguarda i ladri, la puoi puntare in direzione di porte e finestre; se vuoi osservare la tua macchina, allora puoi lasciarla in auto. Ci sono diversi posti dove posizionare la microcamera e il più adatto le deciderai tu in base alle tue esigenze.

Una telecamera spia funziona proprio come un mirino: deve puntare esattamente in direzione della zona che si vuole sorvegliare. Attenzione a non dimenticarsi di eventuali ostacoli all’interno dell’inquadratura che potrebbero comprometterne il funzionamento.

Per la sicurezza di casa tua e delle persone a te care puoi contare su Sicurit! Contattaci per maggiori informazioni sui nostri prodotti di videosorveglianza e antifurto.