Seleziona una pagina

Come funziona la normativa per l’installazione delle telecamere a circuito chiuso? Ecco alcuni consigli.

Le telecamere a circuito chiuso

Le telecamere a circuito chiuso sono molto utilizzate nei sistemi di sorveglianza. Ma che cosa si intende con l’espressione “circuito chiuso”? Con questa espressione si intende un sistema di telecamere che permettono di riprendere immagini e trasmetterle su un numero limitato e predefinito di monitor o di videoregistratori. 

Le telecamere a circuito chiuso devono essere connesse ad un monitor per la sorveglianza 24 h su 24. Se si tratta di camere analogiche, queste devono essere connesse ad un sistema di stoccaggio, come un disco rigido.

I sistemi a circuito chiuso si differenziano tra loro tra sistemi TVCC e CCTV.  Differentemente da quelle definite “a circuito aperto”: con queste, attraverso alcune credenziali, vi si può accedere da remoto e si possono vedere le immagini registrate dalle telecamere in tempo reale.

Cosa impone la normativa per le telecamere a circuito chiuso

Adesso che abbiamo definito che cosa sono le telecamere a circuito chiuso, vediamo cosa impone la normativa per la loro installazione. In vigore è un Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, rilasciato dal Garante sulla Privacy. Questo afferma che il sistema di sorveglianza a circuito chiuso deve avere necessariamente dei requisiti.

In primo luogo, chiunque si trovi ad usufruire dello spazio interessato dalla ripresa deve essere informato. Per farlo, è possibile inserire un cartello con un apposito avviso. Ancora, le immagini che vengono registrate devono essere conservate in archivi sicuri e che garantiscano l’accesso soltanto alle persone autorizzate ai trattamenti dei dati personali. Su richiesta, le immagini saranno anche consultante dalla polizia, dai periti assicurativi e altro.

I dati che vengono immagazzinati devono, inoltre, essere raccolti ed usati per scopi legati alla sorveglianza, onde evitare crimini e proteggere le persone che frequentano il luogo. Infine, se si vogliono identificare le persone fisiche, è necessario avere una verifica preliminare da parte del Garante e una sua autorizzazione.

Hai bisogno di assistenza o di maggiori informazioni sui sistemi più innovativi? Contatta Sicurit cliccando qui. Siamo specializzati in videosorveglianza, antifurti, assistenza mirata e vicina al cliente.